Arneis

Arneis

Arneis is a marketing and consulting company born in Turin in 2010 from the idea of two young businessmen, Andrea e Stefano. They wanted to realize a dream: get the magic of the robots across the people. The robot is, by definition, the symbol of the future; it’s the dream of all children and seen many times in movies. Arneis offers a new and innovative service: it’s the first company in Italy that design, realizes, rents and/or sells robots to businesses for marketing and communication. Then robots, thanks to Arneis, become open to companies that make dream their customers during special occasions: events, advertising campaigns, launch of new products, opening, exhibitions and fairs. Robot technology makes possible a wide range of interactive applications for a wide audience, that can be appealed, entertained and made part of the interactive experience. Arneis has already worked with important companies such as Sky, Vodafone, Mediolanum, Volvo, Pepsico, Intesa San Paolo, Lotto.

Giovane e frizzante come un bicchiere di vino bianco, creativa e divertente come solo un’™idea Made in Italy può essere. ARNEIS è una società  di marketing e consulenza sui generis, nata a Torino nel 2010 dall’™idea di due giovani imprenditori, Andrea Villa e Stefano Silvera, per realizzare un sogno: portare la magia dei robot in mezzo alla gente. Il robot è per antonomasia, il simbolo del futuro; è il sogno di tutti i bambini, raccontato nei libri e visto tante volte nei film. Da “2001 Odissea nello Spazio” e “Guerre Stellari”, passando per “Robocop” e “œWall-e”, chi non ha mai desiderato di interagire con un Eve, R2-D2 o un C1-P8? Arneis nasce proprio per realizzare questo desiderio, offrendo un servizio innovativo e del tutto nuovo: è la prima società  in Italia che idea, realizza, affitta e/o vende alle aziende robot per il marketing e la comunicazione. Finora, al di fuori del contesto industriale, i robot sono comparsi come applicazioni dei Centri di Ricerca oppure come l’™opera creativa di qualche artista appassionato del settore. Sono stati utilizzati in qualche occasione come strumenti di marketing esclusivamente da grandi colossi industriali, con facile accesso alle più avanzate tecnologie e ai laboratori R&S delle aziende meccaniche. Da oggi, grazie ad ARNEIS, i robot diventano accessibili anche ad aziende, centri commerciali, strutture di piccole e medie dimensioni che vogliano far sognare i loro clienti in occasioni speciali: eventi, campagne, lancio di nuovi prodotti, inaugurazioni, mostre, fiere. L’™idea è nata constatando come un robot in funzione susciti sempre curiosità  e interesse nel pubblico, avvicinando la gente e, per dirla in termini di marketing, abbassando la soglia di contatto. I robot incuriosiscono le persone, le attraggono, le emozionano coinvolgendole in un’™interazione assolutamente inaspettata e divertente con la tecnologia. Tre anni di lavoro già alle spalle, tantissime idee rivolte al futuro e alcuni importanti clienti con i quali Arneis ha iniziato a lavorare. Tra gli altri: Sky, Vodafone, Mediolanum, Volvo, Pepsico, Intesa Sanpaolo, Lotto.

Exhibition at Maker Faire Rome

Arneis will be present with Paratutto, a robot keeper developed to involve a large number of people and to let them experience an emotional and spontaneous interaction with technology, like football. The best goalkeeper in the world: a tireless and unbeatable player, faster than a Formula 1 car, ready to adapt to the people it plays with. To let everyone, from children to professionals, enjoy the challenge between man and the robot.

Arneis sarà  presente alla Maker Faire Rome con il suo robot Paratutto, un robot portiere a grandezza naturale sviluppato per coinvolgere un ampio numero di persone in un’™esperienza di interazione molto intuitiva ed emozionale con la tecnologia, come il calcio. ș il portiere più forte del mondo: un avversario insuperabile ed instancabile, più veloce di un’™auto di Formula 1, ma pronto ad adattarsi a chi ha di fronte. Per consentire a tutti, dai bambini ai professionisti, di vivere la sfida fra l’™uomo ed il robot divertendosi.