Come è fatta Filabot Wee, la macchina per riciclare la plastica dei makers

filabot WeeSi chiama Filabot Wee e trasforma i pellet di plastica in filamenti per le stampanti 3D. Il kit è disponibile sul sito di Filabot al prezzo di 620 dollari. Secondo gli ideatori della macchina, produrre da sé i filamenti in plastica costerebbe il 90% in meno rispetto al prezzo dei prodotti offerti sul mercato.

Tutto sta nel procurarsi i pellet di plastica e gettarli dentro Filabot Wee per fonderli. Il sito Filabot vende anche la materia prima, ma con un po’ di ingegno non vi sarà difficile triturare da soli i vostri scarti di lavorazione. Così facendo, potrete produrre i filamenti più adatti alle vostre esigenze (quantità e colore). (continua…)

Tags: ,

The future is here: a Londra un’intera mostra sui makers

the-future-is-here 1

Il mondo sta cambiando, strato dopo strato. Tutto merito della stampa 3D e delle tecnologie di manifattura digitale sempre più a buon mercato. Se volete immergervi nel mondo di fabber e maker il vostro appuntamento da non perdere è a Londra con la mostra The Future Is Here – A New Industrial Revolution. (continua…)

Tags: ,

OpenROV, come esplorare gli abissi con un sottomarino open source

openROVLa passione per i fondali marini in molti l’hanno maturata grazie ai documentari dell’oceanografo Jacques Cousteau, ma i tempi cambiano e guardare i documentari non basta più. Nell’era dei makers la prossima star degli abissi potrebbe essere OpenROV, il robot sottomarino open source alla portata di tutti.

Immergersi è una attività fantastica – l’avete già visto il sottomarino fai-da-te costruito dal diciottenne Justin Beckerman? – ma a volte per esplorare relitti e fondali pericolosi è meglio affidarsi a un robot telecomandato. Ecco che spunta fuori OpenROV, ideato dall’ingegnere della NASA Eric Stackpole (@Eerrp) e uscito vincitore nel 2012 da una campagna di crowdfunding su Kickstarter da più di 100mila dollari. (continua…)

Tags: ,

Lattinoir: come mandare una lattina nello spazio

lattinoirUn angolo di periferia nebbioso e due personaggi davvero bizzarri: una lattina e un secchio della spazzatura. Che ci crediate o no, i protagonisti di Lattinoir, il corto presentato il 26 luglio al Giffoni Film Festival, sono proprio loro. E la loro storia parla di come sia possibile portare una semplice lattina lassù nello spazio.

Non troverete razzi o astronavi, perché tutto passa attraverso il riciclo dell’allumio. Già, la lattina protagonista di Lattinoir non vede l’ora di venire riciclata per essere trasformata in qualcosa di stupendo. Purtroppo per lei non sarà così facile. (continua…)

Tags:

GlassKap, 8 accessori DIY pensati per gli occhiali di Google

glasskapI GoogleGlass sono appena sbarcati all’interno di un piccolo gruppo di esploratori in giro per il mondo e già qualcuno pensa a come personalizzarli da cima a fondo. Niente di più facile: guardate per esempio GlassKap, il set di clip stampate in 3D e ideate da Todd Blatt. L’idea è approdata su Kickstarter con una campagna di crowdfunding da 2000 dollari, riscuotendo un bel successo.

L’idea alla base del progetto è semplice: se GoogleGlass cambia il modo di vivere la privacy – gli occhiali di Mountain View possono registrare tutto quello che guardiamo – allora noi dobbiamo cambiare l’aspetto esteriore del dispositivo. A volte basta un copri-lente per rassicurare le persone sul fatto che non le stiamo riprendendo. Ma c’è spazio anche per le idee più strambe, come un vasetto per i fiori e un mirino inquietante. (continua…)

Tags: ,