Home / News / I 16 consigli per organizzare un hackerspace

I 16 consigli per organizzare un hackerspace

hackerspaceVi prudono le mani dalla voglia di aprire un nuovo hackerspace ma non avete la minima idea di quale sia il primo passo da fare? Se è così, la lista How to start a hackerspace pubblicata su Adafruit è quello che fa per voi (qui in PDF). Seguite i 16 consigli del caso e non dimenticatevi di dare uno sguardo anche al tutorial correlato. E, soprattutto, non combinate guai.

1. Chiudetevi in una stanza fino a quando non avete scritto il vostro business plan. Gli hackerspace non vivono solo di buone intenzioni.

2. Scegliete le persone giuste e affidate loro incarichi e responsabilità adeguati al ruolo che ricoprono.

3. Valutate se è il caso di diventare una organizzazione senza scopo di lucro. Ovviamente in modo legale.

4. Se avete dei dubbi sulle leggi che regolano gli hackerspace date uno sguardo a chi è già riuscito a fondarne uno con successo.

5. Definite il vostro budget fino all’ultima virgola: un conto è avere un business plan, un altro è pagare le bollette in ritardo.

6. Scegliete con cura i vostri mezzi di finanziamento: affiliazioni, donazioni, sponsor, investimenti e merchandising.

7. La location giusta per il vostro hackerspace è un luogo accessibile, allacciato ai servizi e dotato di tutti gli standard di sicurezza. Se poi costa anche poco, siete a cavallo.

8. Disegnate il vostro spazio nel modo più funzionale possibile. Definite chi e che cosa dovrà entrare all’interno e se necessario prevedete aree pubbliche e private.

inside hackerspace9. Se dovete creare oggetti grandi e complessi assicuratevi di essere regola con tutti i permessi. Allo stesso modo, definite i limiti massimi di costruzione imponibili ai vostri utenti.

10. Riempite il vostro spazio con tutti gli strumenti e gli arredamenti necessari: scegliete quelli che si adattano meglio alla situazione e nel caso costino troppo costruiteveli da soli

11. Costruite la vostra presenza sul web in armonia con i vostri principi etici: incassare ricavi da link pubblicitari non è sbagliato, tranne nel caso abbiate paura che si sappia in giro.

12. Infondete un po’ di sano marketing nel vostro progetto. Scegliete i vostri interlocutori e dialogate con loro nel modo più diretto possibile.

13. Prendetevi cura dei vostri utenti. È soprattutto grazie a loro che il vostro spazio riesce ad andare avanti. Non siate insensibili e trovate un modo sincero per ringraziarli.

14. Estendete la vostra rete di collaborazione locale e cercate di raggiungere gli altri hackerspace sul territorio. Qui nessuno deve sbaragliare l’avversario.

15. Organizzate workshop ed eventi: il vostro hackerspace non è un rifugio isolato dal resto del mondo. Invitare altre persone e spiegare loro cosa fate lì dentro è un’ottima idea.

16. Avere successo ha un solo lato negativo: non sapere come gestirlo. Se la vostra popolarità sale alle stelle valutate il modo migliore per ampliare la base del vostro progetto.

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)