Home / italian / Cinque costumi DIY che vale la pena indossare

Cinque costumi DIY che vale la pena indossare

C’è un buon numero di persone sparse per il mondo che non aspetta carnevale o halloween per indossare costumi da film. Le occasioni per soprendere gli altri sono sempre dietro l’angolo, soprattutto se vi mettete d’impegno per realizzare il costume con le vostre mani. A maggio vi avevamo già fatto vedere cinque idee per cosplay e gioco di ruolo, ora qui sotto trovate altrettanti spunti per creare qualcosa di veramente eccezionale.

Uomo Ragno – se volete potete sgranare gli occhi e ammirara questa tuta da supereroe, che è costata ben 600 dollari in materiali. Questo costume è frutto di una collaborazione tra diversi artigiani e non sarebbe mai potuto nascere senza un po’ di aiuto esterno e qualche macchina industriale. Non perdetevi d’animo e sfruttate la gallery del making of per carpire qualche buona idea e produrre la vostra versione del costume.

Auron (FF X) – i fan della saga di Final Fantasy discutono spesso su quali siano i capitoli più belli del videogioco. In questo caso si tratta del decimo capitolo (ma è stato solo un caso!), ed il personaggio in questione è Auron. Potete affrontare il lavoro da soli, ma qualche accessorio extra potrà di sicuro semplificarvi la vita.

Armatura di Gondor – neppure qui si scherza, non tanto perché stiamo parlando del Signore degli Anelli, quanto per il fatto che questo costume non è un giocattolo. Primo, ci sono delle componenti di metallo che devono essere lavorate indossando guanti e occhiali protettivi. Secondo, se volete andare in giro non sognatevi neppure di farlo con una spada vera in mano. I materiali sono costati circa 100 euro, ma vi servirà anche una bella batteria di attrezzi. Divertitevi!

Iron Man – in questo caso possiamo anche esagerare: nel link di Gizmodo trovate non uno, ma ben dieci concept da esplorare, copiare, migliorare e reinventare. I costumi sono stati realizzati con tecniche molto differenti tra loro: c’è chi ha usato fibra di vetro, chi plastica e chi si è affidato all’immancabile colla. Fatevi un giro tra i dieci concept e trovate quello chi vi ispira di più.

Braccio Cyborg – non avete idea di cosa si possa creare utilizzando un paio di sci da bambino, una vecchia fotocamera, un passeggino distrutto e qualche altro scarto che potete trovare in garage. Con l’aggiunta di una buona dose di creatività, lo scultore colombiano Mario Caicedo Langer è riuscito a creare un braccio da cyborg dotato di pinze funzionanti. D’ora in poi fate attenzione alla roba che gettate via.

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)