Home / italian / Maker Faire Rome: le novità dopo l’incontro con Neil Gershenfeld

Maker Faire Rome: le novità dopo l’incontro con Neil Gershenfeld

La forza dei makers non sta dentro le stampanti 3D o i laser cutter, ma nelle persone. Neil Gershenfeld lo ha detto forte e chiaro il 24 maggio a Roma, nel corso di Atoms, Bits & People, un happening di networking tra imprese, fabbers e curiosi realizzato da Maker Faire Rome con l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e Global Shapers – The Rome Hub. L’evento è servito anche come warm-up per l’edizione Europea della grande festa della creatività tecnologica nata negli Stati Uniti e portata in Italia da Asset-Camera e Tecnopolo.

Durante l’incontro Riccardo Luna, curatore dell’evento insieme a Massimo Banzi, ha annunciato la nuova sede di Maker Faire Rome: il Palazzo dei Congressi dell’ EUR. Per catapultarvi direttamente sulla scena del movimento dei Makers, ascoltate l’intervista video a Neil Gershenfeld, direttore del Center for Bits and Atoms del MIT. Per saperne ancora di più sui FabLab (Fabrication Laboratories), leggete anche cosa ci hanno raccontato Eddie Kirkby (FabLab Manchester) e Massimo Menichinelli (FabLab Aalto), altri due ospiti che sono saliti sul palco di Roma il 24 maggio.

Maker Faire Rome – The European Edition è promossa e organizzata da World Wide Rome (il progetto sull’innovazione che Asset-Camera porta avanti insieme a Tecnopolo) in collaborazione con Arduino, il microcontroller open source che rende possibili le idee nate nella mente dei creativi digitali.

Se siete fabbers/makers/artigiani/designer/creativi provenienti da tutta Europa e volete partecipare come espositori a Maker Faire Rome, affrettatevi a rispondere alla Call for Makers in corso fino al 2 giugno. Chi, invece, vuole trasformare la propria idea in una startup “hardware” può prenotarsi per uno dei pitch itineranti della Call for Startup Maker in Italia.

Se, semplicemente, siete curiosi e volete saperne di più, seguite Maker Faire Rome anche su Facebook, Twitter (@MakerFaireRome), GooglePlus e YouTube. Se vi siete persi la tappa del 24 maggio di Maker Tour, qui sotto trovate il flusso di tweet raccolto grazie a SeeJay durante Atoms, Bits & People. Buona ispirazione.

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)