Home / italian / Come costruire un castello giocattolo con il laser

Come costruire un castello giocattolo con il laser

Portarsi un castello a casa, pietra dopo pietra, non è facile. Però, se proprio non volete fare a meno della vostra fortezza personale potreste realizzarla a colpi di laser cutter. Bastano 32 fogli di compensato di pioppo da 6 millimetri e la fantasia di Andrea Garuti, un ingegnere di Modena. Al contest Make Your Laser Cut Toy ha sbaragliato tutti presentando un set componibile da fare invidia anche ai migliori giocattolai.

Il suo castello in legno sarebbe pensato per i bambini, ma non è difficile immaginare che anche gli adulti ne vengano irrimediabilmente stregati. Oltre alla fortezza con tanto di ponte levatoio, trovate arieti, catapulte, trabucchi e un piccolo villaggio. Come racconta il blog di Vectorealism, al modellino mancano solo le miniature (che, per esempio, potreste decidere di stampare in 3D). Comunque, il bello è che chiunque può averlo in casa.

Infatti, su GrabCAD trovate i file scaricabili per riprodurre l’intero progetto di Garuti. I passi successivi sono semplici: se in garage avete una laser cutter il gioco è praticamente fatto. Se, invece, non avete neppure la più pallida idea di come fare a tagliare i pezzi dal legno, potete rivolgervi a un servizio a domicilio come Ponoko o Vectorealism.

I giocattoli tagliati con il laser hanno anche il vantaggio di poter essere modificati a vostro piacimento. Se siete in grado di disegnare con il CAD, potete modificare il progetto originale e introdurre nuove varianti. Come ha spiegato Garuti, lui stesso ha dovuto cambiare strategia ogni tanto.

Avevo alcuni problemi con il trabucco: la frizione rendeva i lanci deboli. Per aumentare la gittata ho dovuto inserirci un elastico e modificare il meccanismo di rilascio.

C’è poco da dire, costruire giocattoli con le proprie mani è un ottimo esercizio per la creatività. Lo abbiamo visto anche nel caso di Howtoons e della escavatrice per bambini fatta in casa. Le idee a cui ispirarsi sono centinaia e gli strumenti indispensabili si contano sulle dita di una mano. Come dire, ora non avete davvero più scuse.

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)