Home / italian / iMakr, il negozio per makers apre a Londra

iMakr, il negozio per makers apre a Londra

imakr ITNon stupitevi se a fianco al negozio di vestiti ne vedrete uno che espone stampanti 3D in vetrina. Il 30 aprile iMakr Store apre il suo punto vendita a Londra completamente dedicato a DIY e fabbricazione digitale. Lo spazio di 230 metri quadri nel centro città (nei pressi di Farringdon) sarà una sorta di parco giochi per chiunque voglia creare qualcosa con le proprie mani.

In occasione dell’inaugurazione dello store, iMakr ha organizzato un meetup per accogliere i primi curiosi. Le prenotazioni per il 30 aprile sono già esaurite, e così gli organizzatori hanno deciso di prolungare l’apertura anche il giorno successivo con un altro incontro a porte aperte.

Nel caso dell’apertura del 30 aprile, ben 300 persone hanno già detto di voler partecipare all’evento. Certo, i lanci promozionali dei grandi magazzini probabilmente raccoglono folle più numerose, ma l’attesa intorno a iMakr Store ha comunque qualcosa di speciale. È un passo verso la nuova rivoluzione industriale dei makers.

A prima vista le stampanti 3D sembrano ancora macchine complesse (a volte troppo complesse), ma il caso di Londra è la prova che le barriere tecnologiche stanno cadendo una dopo l’altra. Negli Stati Uniti, per esempio, negozi come quello di Makerbot a Manhattan sono frequentati sia da makers provetti che persone curiose di farsi contaminare.

Nondimeno, llunico modo per accorciare le distanze tra le persone e la stampa 3D è quello di mostrare loro che c’è spazio per tutti. Ovviamente iMakr metterà sugli scaffali stampanti 3D (tra cui Cube, CubeX e CubeX Trio della 3D Systems), scanner, accessori e materie prime, ma riserverà i suoi spazi anche a workshop, dimostrazioni ed eventi.

Il nuovo spazio a Londra cercherà anche di intercettare makers talentuosi che vogliono trasformare le proprie idee in qualcosa di più grande. Infatti, iMakr svolge anche il ruolo di Venture Capital (VC): è un fondo di investimento privato che individua progetti promettenti (come i cinque crowdfunding che vi abbiamo segnalato noi) e li aiuta a crescere.

Con iMakr ci rivediamo a maggio per sapere come è andata. Se fate un salto a Farringdon fatecelo sapere.

2 Responses to “iMakr, il negozio per makers apre a Londra”

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)