Home / italian / Che cos’è Udoo e perché ha già vinto su Kickstarter

Che cos’è Udoo e perché ha già vinto su Kickstarter

Di progetti utili per i makers ce ne sono tanti, ma questo si porta dietro anche un pezzo di Italia. Si chiama Udoo e praticamente è un computer open source fatto e finito. Per poco più di 100 dollari ti porti a casa una macchina completamente programmabile e compatibile con Arduino. Connessioni USB, canali audio, WiFi, ethernet e 1 GB di RAM. Ci puoi fare di tutto, e il sistema operativo gira su Linux e Android.

Udoo è una palestra hardware per sviluppatori, hacker e persone che si avvicinano per la prima volta alla programmazione. L’idea funziona, e lo ha dimostrato la campagna di crowdfunding lanciata su Kickstarter. In soli due giorni ha raccolto i 27mila dollari che servivano per portare a casa il primo risultato: iniziare la prototipazione e presentare il prodotto finito a settembre 2013.

I punti di forza del progetto sono tanti. Primo tra tutti, Udoo coinvolge un team di sviluppatori italiani e stranieri divisi tra Siena, Pittsburgh, Toronto e Aarhus. Interaction designer, sviluppatori e informatici ci hanno messo dentro tutto quello che serve per abbattere le barriere tra la programmazione e la vita reale.

Arduino è già un’ottima piattaforma per makers, creativi e amanti del DIY, ma se sotto ci metti un computer collegabile ad ogni tipo di periferica le cose si fanno ancora più interessanti. Dalla gestione di sensori di tatto e movimento si può passare direttamente ad hackerare una maccchinina per trasformarla in una videosentinella a quattro ruote comandata in remoto attraverso Internet.

A coordinare il progetto di Udoo c’è Bruno Sinopoli, ingegnere elettronico della Carnegie Mellon University. Volato da Padova direttamente a Berkeley e poi a Pittsburgh, ha coinvolto anche il software engineer Marco Sogli e l’interaction designer Andrea Camposarcone. Ma il team dietro il progetto coinvolge anche altre persone che varrà davvero la pena conoscere.

A far parte di Udoo sono anche i più di 300 sostenitori che in pochi giorni hanno finanziato l’impresa su Kickstarter. Per adesso sono stati raccolti circa 42mila dollari, ma la campagna di crowdfunding ha davanti a sé ancora due mesi di attività. La scadenza è fissata per l’8 giugno. C’è ancora tempo per decidere se aiutarli e portarsi a casa uno dei primi Udoo.

2 Responses to “Che cos’è Udoo e perché ha già vinto su Kickstarter”

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)