Home / italian / 5 progetti utili (e folli) da costruire con le proprie mani

5 progetti utili (e folli) da costruire con le proprie mani


Il punto di partenza è questo: dentro siamo tutti makers, solo che a volte non lo sappiamo. Non importa se preferisci programmare robot, cucinare torte, stampare oggetti o tagliarli con il laser. L’importante è non lasciarsi scappare le idee e realizzarle. Se ve la sentite, qui sotto ci sono 5 progetti trovati in rete che potete copiare, hackerare e migliorare. Alcuni sono molto utili, altri forse lo diventeranno. Nel frattempo noi aspettiamo le vostre idee per la Call for Makers. Buon lavoro.

Lattina in fiamme - iniziamo con qualcosa di semplice, tanto semplice che il tutorial di DIY ve lo spiega con una GIF animata. Prendete una lattina di alluminio, tagliatela a metà, praticate dei fori sul fondo e inserite un tampone dalla parte opposta. Imbevetelo d’alcol e chiudete le due metà l’una sull’altra. Ecco pronto il vostro fornello da campo d’emergenza.

Rottami a due ruote - questo progetto è un po’ più complicato: costruire una bicicletta usando vecchie parti di automobili. Per farlo dovete fare una gita allo sfasciacarrozze, avere a disposizione un’officina ben attrezzata e sudare parecchio. Prima di cimentarvi nell’impresa prendete ispirazione dai video del progetto Carma.

Videomakers e Matrix - per girare una scena in slow motion e riprodurre l’effetto “bullet time” che ricorda tanto Neo basta una camera GoPro, un banco da lavoro e un’occhiata al video tutorial di Caleb Kraft. I risultati sono davvero sorprendenti, anche se i soggetti ripresi (banane e birra) ricordano poco le atmosfere di Matrix.

Arduino tra le piante - qui si fa davvero sul serio, perché si tratta di innestare un po’ di tecnologia nel vostro giardino. Parliamo di Irrduino, il sistema domotico per gestire l’impianto di irrigazione. Se non sapete neppure da dove partire date un’occhiata qui per orientarvi tra link, codici e applicazioni da utilizzare.

Ali da scrivania - Bob Potts costruisce sculture cinetiche che riproducono il moto alare in volo. Sono stupende, ma c’è una brutta notizia: non esiste un vero e proprio tutorial per realizzare opere del genere. L’unico suggerimento utile è guardare da cima a fondo i suoi video e rubare (nel buon senso della parola) qualche idea sul design. A dire il vero c’è anche una buona notizia: se ci riuscite anche voi vuol dire che siete dei veri makers.

Leave a Reply

Lascia un tuo commento

  • (will not be published)